Memorie di una Quarantena per bene

Sono nata il 9 marzo 2020, nella casa di tutti, anche di quelli che non si trovavano a casa loro.

La mia Qarantena è iniziata, ormai, da ventidue giorni. Ero sul divano di casa mia, aspettando l’inizio di una prima visione di Montalbano, quando hanno trasmesso l’ennesimo comunicato. Il nuovo dpcm limitava tutte le attività che prevedevano contatti o uscite all’aria aperta. Non avevo chiara la situazione ventidue giorni fa, così come non l’ho chiara oggi. Non sapevo cosa pensare ventidue giorni fa, figuriamoci oggi. Ero in balia delle mie emozioni ventidue giorni fa, oggi ne sono preda.

Ed è per questo che oggi scrivo qui, per la prima volta. Scrivo perchè ho bisogno di un inusuale contenitore emotivo che mi ricordi come sia stato, quando tutto sarà finito.

Lunedì 30 Marzo, giorno 22

Caro marzo, ti avrei voluto salutare saltando sulla sabbia con i pantaloni risvoltati, sentendo il sole sulla pelle,lamentandomi del polline ed assaporando il sapore della primavera.

Avrei voluto godermi la rinascita della natura, che intravedo nel bosco dalle foglie piccole e chiare, invece devo limitarmi, come tutti, ad osservare liste di numeri agghiaccianti chiedendomi se e quando ci riapproprieremo mai del concetto di ‘normalità’che abbiamo vissuto fino allo scorso mese.

Devo ricordarmi della promessa che ho fatto a me stessa, anche se negli ultimi due giorni l’umore è decisamente calato.

Mi ero ripromessa di dare un contributo positivo, piacevole, energico, stendendo due liste.

Lista 1: compiti morali , sociali, affettivi.

  • a- chiamare tutti i giorni i miei familiari (mezza suocera compresa).
  • b- accertarmi che tutte le persone alle quali voglio bene non manchi nulla (libertà esclusa, ahimè)
  • c-condividere almeno una notizia positiva al giorno
  • d- condividere buon umore
  • e- tacere nel momento in cui non ho nulla di bello da dire
  • f-ascoltare
  • g- far si che nessuno si sentisse solo

Le altre liste, relative al mio lavoro, alla vita privata e a quella casalinga, non le menziono.

Per altro, mi ero ripromessa di leggere, in realtà sono riuscita ad iniziare circa sei libri, senza portarli a termine. Mi manca la concentrazione, medito al riguardo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.